Nel caso in dovessi essere eletto come consigliere comunale fra sette giorni, la prima proposta che sottoporrò alla nuova maggioranza è una modifica allo statuto comunale, e la relativa introduzione di un regolamento sulla campagna elettorale.

Io credo che in un sistema democratico sia indispensabile offrire ai cittadini la possibilità di ricevere tutte quelle informazioni necessarie per esprimere in modo consapevole il proprio voto. In quest’ottica occorre normare ed inserire una regola precisa riguardo ai dibattiti pubblici.

Le presentazioni delle liste non sono sufficienti per capire, così come non lo è una campagna informativa su facebook, ben diverso è un dibattito pubblico, come quello effettuato a Pitigliano.

Quello che è accaduto ieri, con la rinuncia del candidato della lista “Manciano Comune Aperto” a partecipare al dibattito pubblico, mi ha veramente lasciato con l’amaro in bocca, perchè questa sarebbe potuta essere una occasione per presentare i progetti ed i programmi elettorali, sottoponendosi anche al confronto con i cittadini. Purtroppo così non è stato ed ancora una volta, Manciano, per colpa della sua classe politica, si è dimostrato un paese meno evoluto dal punto di vista della democrazia di Pitigliano.

Come impedire che tutto ciò accada di nuovo?

Approvando un apposito regolamento, che fissa e regola il dibattito pubblico fra i candidati a sindaco. Il tutto si potrà magari valutare sentendo anche l’opinione dei cittadini, ma in ogni caso l’idea rimane e questa è una di quelle cose assolutamente da fare. Io mi impegnerò in tal senso.

Video del dibattito pubblico di Pitigliano di Domenica 29 Aprile: un esempio di civiltà e democrazia