Warning: A non-numeric value encountered in /home/giuliode/public_html/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5841

Ormai la campagna elettorale si sta avvicinando alla sua conclusione ed i vari contendenti si sfidano a suon progetti mirabolanti, in questi giorni ho letto che nel comune di Manciano verranno realizzati velodromi, impianti di video sorveglianza e dagli ultimi rumors sembra anche piscine.

Ogni progetto politico serio si deve basare sulla quantificazione delle risorse economiche necessarie a realizzarlo, proprio per questo motivo vi illustro in maniera puntuale la situazione del bilancio del comune di Manciano.

Chiarisco subito che sto parlando del bilancio di previsione, quindi il bilancio 2012, che dovrà essere approvato dall’amministrazione che vincerà le elezioni fra due settimane. Il dato che metto in evidenza riguarda una proiezione sul patto di stabilità effettuata considerando zero opere pubbliche per il 2012 ed il gettito derivante dalle aliquote base dell’IMU.

Al momento, secondo questa proiezione, il comune di Manciano, per ciò che concerne il 2012 è sotto di circa 800.000,00€ per rispettare il patto di stabilità.

Per correttezza occorre sottolineare che gran parte dei comuni italiani sono in seria difficoltà nel rispetto del patto di stabilità, nel nostro caso però i numeri sono così negativi in quanto incide come un macigno il ritardo di approvazione del piano strutturale.

Infatti l’ex-sindaco Mecarozzi, nonostante le rassicurazioni elettorali del 2009, ha impiegato oltre due anni e mezzo per approvare un piano strutturale identico a quello dell’amministrazione Galli, questo ha generato una mancanza di gettito per ciò che concerne gli oneri di urbanizzazione (es. coop e d3) ed il rispetto del patto nel 2011 è stato reso possibile solo attingendo al plafond messo a disposizione dalla regione toscana, come contributo di compensazione verticale, di 350.000,00€.

Detto in modo più esplicito, il ritardo di approvazione del piano strutturale ha causato una mancanza di gettito sugli oneri, di conseguenza per rispettare il patto del 2011, il comune di Manciano ha dovuto richiedere questi 350.000,00€ alla regione che ovviamente agiscono in negativo quest’anno.

Ecco quindi spiegato in modo chiaro, il perchè della mia frase detta in consiglio comunale il 13 Dicembre 2011, riguardo al ritardo di approvazione del piano strutturale, da me definita: “una tragica waterloo politica operata sulle spalle e sulle tasche dei cittadini“.

Nel video di spiegazione, oltre a presentare il progetto del Management Plan del comune di Manciano, illustro bene il significato di questa equazione:

Ritardo immotivato approvazione piano strutturale amministrazione Mecarozzi
=
Danno sulle tasche dei cittadini (aumento delle tasse) e problemi nel bilancio 2012 

Mi auguro inoltre che i toni di questa campagna elettorali si abbassino e ci si confronti maggiormente sui contenuti, con uno scontro politico basato solo sulla dialettica e sul confronto di idee.

Ciò detto, ci tengo nuovamente a sottolineare che le mie considerazioni sono puramente riguardanti l’operato politico e mai sulla sfera personale dei vari candidati, spero che questo fair play sia praticato da tutti.

Video presentazione sul bilancio comunale: