Warning: A non-numeric value encountered in /home/giuliode/public_html/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5841

Appunti Turismo e Cultura

Appunti e Progetti su Turismo e Cultura

1. Premessa
2. Piano Marketing Territoriale
3. Vivamus
4. Fotografia della situazione e stato attuazione dei progetti
5. Museo Diffuso
5. Situazione Manciano Paese e Commercio
6. Punti Programma Elettorale

1. Premessa

Intervento effettuato sul mio profilo facebook in risposta ad alcune polemiche strumentali di carattere politico in merito all’articolo del Tirreno che riportava la notizia del notevole tasso di crescita come volume di ricerca del comune di Manciano su Hotels.com:

“la politica ideologica non si allinea molto ai tecnicismi di una campagna di marketing territoriale e agli eventuali suoi successi. Parliamo di territorio, di Maremma e di come farla conoscere sempre di più, qualche anno di esperienza mi fa dire che le dispute politiche sono affascinanti se trattano dei grandi temi e dei progetti, molto meno se riguardano aspetti specifici di materie complesse.” Direttore APT Maremma Toscana – Prof. Francesco Tapinassi

Questo è lo spirito con cui va letto un piano marketing territoriale ed un piano promozionale che è tecnico e non politico o ideologico, ho riportato queste frasi perchè ben si adattano all’argomento specifico ed in generale al nostro progetto politico.

Nel nostro territorio tutto ruota attorno al flusso turistico, con un sistema di oltre 220 strutture ricettive, centinaia di esercizi commerciali ed aziende di ristorazione, decine di aziende connesse al turismo sia a livello di servizi che di manutenzioni, è evidente come una attenta ed oculata politica sul sistema turistico ha risvolti positivi sull’economia del territorio e di conseguenza rende gli abitanti del nostro comune più ricchi.

2. Piano Marketing Territoriale Comune di Manciano

Il piano marketing territoriale del comune di Manciano è partito dall’analisi del territorio identificando alcune aree tematiche turistiche su cui andare a lavorare a livello sistemico e promozionale.

Le linee di azione sono le seguenti:

Piano Promozionale : necessità di promuovere il territorio su target e settori nuovi
Progettazione Sistema Turistico : necessità di migliorare e differenziare l’offerta
Aree tematiche e punti di forza del territorio:

Trekking e Natura : percorsi a cavallo, escursionismo e mtb
Storia e Cultura : progetto museo diffuso “da Saturno ai nostri giorni” (vedi documento)
Sport : percorsi cicloturismo ed eventi ad esso legati fra cui Gf Lelli e Gf Briganti
Benessere e Relax : turismo legato al termalismo ed alla vacanza relax
Enogastronomia : progetto traditional maremman food&wine
Per sviluppare i punti di forza emersi nella swat analisi del nostro comune è stato effettuato uno sudio del mercato con l’obiettivo di fotografare lo scenario turistico.

Analisi di mercato 2009

L’analisi di mercato ha evidenziato queste tre criticità:

  • flusso turistico scarso fra giugno e luglio ed in calo dal 2007
  • durata dei soggiorni in continuo calo dal 2005
  • mancanza di turismo estero

Obiettivi

Una volta analizzati i dati statistici ed effettuata l’analisi di mercato sono stati delineati i principali obiettivi del piano marketing territoriale e le strategie promozionali ed operative per raggiungerli.

destagionalizzazione attraverso un calendario eventi su giugno e luglio
allungare la durata dei soggiorni con servizi turistici e tematismo
Al fine di raggiungere tali obeittivi è risultata evidente la necessiatà di sviluppare un piano promozionale innovativo, orientato prevalenteamente sul web e sui social network in grado di promuovere il territorio a costo zero. Punta dell’iceberg di tale piano promozionale è l’evento di promozione territoriale Vivamus.

3. Vivamus

Vivamus non è un evento turistico, bensì è un evento di promozione territorale, attraverso al quale si fa promozione del territorio tutto l’anno. L’evento si prefigge come missione quella di catalizzare il maggior numero di ospiti nazionali e internazionali interessati a conoscere i mille volti della maremma toscana ed il suo stile di vita. Un evento che diventi nel corso degli anni il maggior rappresentante del nostro territorio “il motivo per il quale le persone ci riconoscono e ci scelgono identificandosi nei nostri valori e nel nostro VIVERE BENE”.

Piano Promozionale di Vivamus

Vero punto di forza di Vivamus è il suo innovativo piano promozionale sul web ed i social network, progettato per penetrare il mercato in maniera efficace.

Considerato obsoleto e costoso un approccio marketing 1.0 poichè unidirezionale, di massa ed impersonale, abbiamo elaborato una strategia marketing 2.0 in grado di promuovere l’evento ed il territorio in modo personalizzato, bidirezionale e duraturo.

La web revolution sta portando ad un nuovo modo di fare comunicazione e di conseguenza promozione, basato sull’interconnessione delle persone, la rapida diffusione delle informazioni, il processo di partecipazione, la generazione di commenti e racconti sul territorio, detto in altre parole si sta affermando un nuovo modo di fare turismo.

Edizione 2011

I numeri dell’edizione 2011:

  • 9 Giorni di durata
  • 7 Località coinvolte: Manciano, Montemerano, Saturnia, Poggio Murella, Marsiliana, Poderi di Montemerano, San Martino sul Fiora
  • 19 Associazioni coinvolte: Proloco Manciano, Proloco Montemerano, Proloco Poggio Murella, Proloco Marsiliana, Proloco Poderi di Montemerano, Proloco San Martino sul Fiora, Comitato San Giorgio, Banda Saturnia, Banda Montemerano, Banda Poggio Murella, Happy Time Manciano, Fit’n Dance Manciano, Ginnastica Mancianese, Coro Gospel Saturnia, Avis Manciano, Misericordia Manciano, Presidio Slow Food, Creature Creative, Arci Manciano.

Impatto Turistico

Il principale obiettivo della prima edizione di Vivamus e di tutto il piano promozionale era quello di aumentare il flusso turistico nei mesi di Giugno e Luglio, sia in termini di arrivi che di durata media dei soggiorni.

Tale obiettivo è stato ampiamente raggiunto come testimoniano i dati turistici qui riportati:

Confronto Presenze 09/10 Provincia di Grosseto Comune di Manciano
Giugno – 6,7% + 16%
Luglio – 1% + 0,5%
Confronto Presenze 10/11 Provincia di Grosseto Comune di Manciano
Giugno dati non ancora forniti + 5,9%
Luglio dati non ancora forniti + 15,8%

Il piano promozionale legato a Vivamus ha generato un aumento del flusso turistico sia per quanto riguarda gli arrivi che le presenze, questo nonostante un trend provinciale negativo, come si evince dai dati del 2010.

Nonostante la crisi economica giugno e luglio 2011 sono stati i migliori della storia per il comune di Manciano, nel 2009 avevamo fissato come obiettivo quello di incrementare le presenze in questi due mesi e l’obiettivo è stato ampiamente raggiunto con un incremento notevole, portando le presenze di giugno e luglio ai livelli di quelle di aprile e maggio e di fatto garantendo al comune di Manciano una stagione lunga 6 mesi, da Aprile a Settembre.

Aspetto Sociale

Vivamus è un evento sociale progettato per finanziare le associazioni del nostro comune. Infatti le giornate delle frazioni sono state organizzate insieme alle proloco, il format prevedeva che la logistica e lo spettacolo serale fosse a carico del comune, mentre le associazioni curavano gli stand gastronomici prendendo incasso da quest’ultimi. (Totale contributi e rimborsi alle associazioni 8000€)

Le Novità del 2011

  • Contest Associazioni del Comune
  • Gara Comunale della Ruzzola

Quindi Vivamus nel 2011:

  • ha coinvolto tutte le frazioni e le proloco del territorio comunale
  • ha offerto la possibilità di esprimersi a tutte le associazioni del territorio
  • ha reso il turista ed cittadino partecipe nel processo di creazione dell’evento

Tutto ciò fa di vivamus un evento 2.0 in grado di produrre, coinvolgere, promuovere e far parlare di sè in modo spontaneo.

Resoconto Economico

Prestazioni Professionali ed Artisti – 10043€
Allestimenti – 9507€
Service Luci e Suoni – 1560€
Elettricità e Siae – 5500€
Perernottamenti Artisti e Blogger – 1230€
Contributi e Rimborsi Spese Organizzative ad Associazioni del Comune – 8000€
Materiale Promozionale e Video – 2000€
Totale Spese 37839€

Contributo Camera Commercio 2000€
Incassi Stand e Tombole 3000€
Totale Entrate 5000€

4. Fotografia della situazione e stato attuazione dei progetti

Tabella Riassuntiva:

Tipologia Turismo Infrastruttura Evento Promozionale
Sportivo Percorsi mtb (già aperti)
Golf
GF Lelli / GF Briganti
Enogastronomia Percorsi del gusto, visite guidate e degustazioni Week end del gusto, Traditional Maremman Food and Wine
Benessere Terme
Natura Percorsi trekking (da completare) Ecotrail
Cultura Museo diffuso e percorsi archeologici
  • Progetto Sentieristica : 4 percorsi già attivi e mappati gps, progetto realizzato ed approvato dalla giunta con il bilancio di previsione ed inserito nei peg 2011 dei responsabili dei servizi coinvolti come progetto intersettoriale – progetto finanziato con dei residui del bilancio 2009.
  • Progetto Museo Diffuso : in larghissima parte già completato e per la parte restante già finanziato con progetto realizzato assieme alla Prof.ssa Negroni. In particolare il restyling del museo di Manciano è pronto per essere eseguito, per la biblioteca di Montemerano gli accordi sono presi e le risorse individuate, il museo della civiltà contadina è aperto, va solamente convenzionato con Arci e Cooperativa Mazzolai.
  • Vivamus : progetto ormai consolidato, può ancora crescere molto e si possono limare ancora le spese per la realizzazione in quanto in questi due anni sono stati acquistati allestimenti, inoltre l’obiettivo è di sviluppare la parte degli spettacoli interamente come co-prodotta dal territorio. Come budget si cerca di farlo rimanere sotto ai 30000€ come spese al fine di renderlo economicamente sostenibile. Occorre tenere presente che Vivamus è progetto con cui si fa la promozione territoriale durante tutto l’anno ed è indispensabile per penetrare il mercato e vendere il territorio.
  • Traditional Maremman Food&Wine : progetto completato, adesioni dei ristoratori già ricevute e finanziamento della camera di commercio già erogato, occorre solo realizzare le brochure ed attivare la sezione del sito web. Tempi rapidi e costi nulli.
  • Progetto Prodotto Turistico Manciano Paese : alcune attività già iniziate fra cui il percorso dei punti di interesse e panoramici sul centro storico e le visite guidate. Occorre sviluppare altri punti e per farlo va stimolato il processo partecipato della popolazione, con gli stati generali del turismo.
  • Cinema Comune di Manciano : prodotto già strutturato ed a regime. Occorre spingerlo dal punto di vista promozionale e seguirlo con attenzione continua. Ad esempio se si raffronta ottobre/novembre 2010 e 2011 si nota che a causa della mancanza di promozione gli incassi sono passati nel bimestre da 8240€ a 2450€. Il cinema per rendere deve essere seguito in maniera diretta e quotidiana. Per completare il progetto originario occorre sviluppare la parte della collaborazione con le strutture ricettive ed i ristoranti del comune, inoltre con contatti già consolidati si può rientrare gratuitamente nel progetto pilota di Open Sky, attraverso al quale in diretta streaming via satellite (gratuitamente) si possono propporre spettacoli live con concerti, prime teatrali ed eventi sportivi. Tale funzionalità inciderà in modo positivo sugli incassi e sul servizio e tutto è già pronto, basta solo firmare il contratto ed installare la parabola, io avevo programmato tali azioni per il 15 Settembre 2011, ma non ho fatto in tempo a completare. Il cinema a regime può incassare una cifra fra i 50 e gli 80mila euro all’anno, diventando fonte di entrata del comune, in ogni caso già così come ora, non è più un costo.

5. Museo dIffuso : Turismo Culturale e Naturalistico – Progetto Museale Diffuso e di Comunità del Comune di Manciano

Per sviluppare in maniera innovativa ed efficace le due tipologie di turismo culturale e naturalistico, e risolvere in modo definitivo la scarsa fruzione del nostro territorio, da parte dei turisti che soggiornano a Manciano, ho elaborato questo progetto di sistema museale diffuso di comunità, composto da 6 porte di accesso collocate geograficamente in località diverse ed unite da un filo logico conduttore, mettendo a sistema tutto il meglio che il nostro comune può offrire.

Il progetto diffuso si basa sulla messa in rete di ciò che abbiamo legandolo in un filo logico storico e costruendo una rete con una offerta turistica ben definita.

Da evidenziare il fatto che secondo la leggenda (avvalorata da recenti studi storici), Saturnia (antica Aurinia) è la più antica città d’Italia e Saturno stesso le abbia dato origine.

Questo elemento mitologico è molto importante a livello promozionale e diventa il punto di partenza del viaggio nel tempo che si potrà vivere nel comune di Manciano.

Schema riassuntivo

Località Periodo Storico Attrattiva di Riferimento
Manciano Preistoria Museo Preistoria di Manciano
Marsiliana Etruschi Centro Espositivo e Documentazione (da realizzare)
Saturnia Etruschi/Romani Museo Etrusco Saturnia
Montemerano Medioevo Biblioteca Storia dell’Arte e Centro Documentazione
Manciano ‘800/’900 Pinacoteca Aldi/Pascucci
Sgrillozzo dal ‘900 a oggi Collezione Babbanini e Giardino Ospitalità con Opere Quattro Venti

Ogni singolo portale di accesso ha il suo periodo storico di riferimento ed è evidente come il comune di Manciano, possa offrire al turista la possibilità di percorrere tutte le varie epoche storiche. (caso unico nel panorama nazionale)

A livello di presentazione è molto semplice legare in maniera unitaria il tutto, basta creare delle brochure uniche e diffonderle in modo capillare su tutto il territorio, in modo tale che il turista su ogni punto di accesso si senta facente parte di un sistema.

6. Situazione Manciano Paese e Commercio

Manciano paese non è un prodotto turistico, solo il 10% dei turisti del comune visita il capoluogo e per questo motivo gli esercizi commerciali lungo la via principale chiudono.

Come fare di Manciano un prodotto turistico?

Il ragionamento parte da due semplici quesiti:

  • Come incrementare il flusso turistico?
  • Come veicolare il flusso turistico su tutto il territorio comunale?

Il primo quesito interessa le strutture ricettive, in quanto è a monte del processo di prenotazione.

Per incrementare il flusso turistico occorre agire sui due fronti: migliorare il sistema ed il prodotto turistico agendo sulle varie tipologie tematiche (sport, natura, cultura, benessere, enogastronomia) e promuoverlo in modo adeguato (vivamus ed altro).

Il secondo quesito interessa prevalentemente le attività commerciali ed è il problema più grande al momento attuale del sistema turistico del comune di Manciano. Per dare un dato numerico, su 200.000 presenze turistiche annue, solo il 10% visita il paese di Manciano e considerazioni analoghe si possono fare per le altre frazioni ad eccezione di Saturnia.

Perchè accade questo?… semplice i turisti scelgono come meta preferenziale per il pernottamento il comune di Manciano per via delle terme e della collocazione logistica, e successivamente tendono a visitare i paesi limitrofi durante il soggiorno, ma non il territorio del comune. Ciò genera ricadute drammatiche sul commercio ed i ristoratori. A Pitigliano ad esempio la situazione è diametralmente opposta.

Progetti per Manciano Paese e Territorio dell’Assessorato al Turismo

Il progetto dell’assessorato al turismo per creare rendere Manciano un paese turistico, creando un prodotto ad hoc.

Il principale punto di forza di Manciano è il panorama. Tale potenzialità rimane spesso inespressa in quanto ci si rende conto della vista solo una volta saliti nel centro storico, ciò è una conseguenza e non una motivazione.

Venendo dalla statale non si ha la percezione dell’esistenza e delle potenzialità del centro storico.

A livello di comunicazione ed in tutte le immagini rappresentative, Manciano è sempre stato visto dal basso verso l’alto, è stato quindi rappresentato il castello e lo skyline, mai si è fornita una visuale a 360° del panorama., dall’alto verso il basso.

Tale comunicazione non ha mai permesso di mettere in risalto la vera potenzialità del nostro paese.
Occorre trovare il modo di comunicare e vendere Manciano ed il suo centro storico, come la vera terrazza della maremma, un posto da cui è possibile vedere da varie angolazioni scenari che spaziano dalla Corsica al Gran Sasso.

Anche il museo della preistoria è stato progettato con questa finalità, è infatti l’unico museo d’Italia in cui è possibile vedere le varie località origine degli scavi, ciò ne fa un museo integrato nel territorio.

“Manciano dalla bella insegna, covo dei ladri e spia della Maremma”

Questa è la frase su cui impostare il piano di comunicazione di tutto il progetto… questa frase ci consente di legare la tradizione dei briganti al panorama, in modo evocativo…

Ma cosa occorre creare per comunicare tutto ciò?

  • Percorso storico dei principali punti di interesse del paese : dalla SS Annunziata a Piazza Garibaldi. Nel percorso andranno identificati i punti di vista più belli per osservare il panorama. Il percorso offrirà al turista la motivazione a venire a Manciano e metterà in risalto anche altre attrattive quali museo e cinema. (già realizzato)
  • Creare nella rotonda una foto a 360° (intendo proprio una foto continua che si estende circolarmente su tutta la rotonda, sul cordolo, leggermente inclinata, prima del verde…).
  • Sagomare alcuni punti di piazza della pace (intendo alcune spazi ad incastro che ci sono negli angoli) con foto di scorci panoramici presi dal centro storico. In questo modo il turista, nel principale punto di passaggio ha la possibilità di capire che esiste un centro storico con uno splendido panorama.
  • Installazione di una webcam che ruota a 360° sulla torretta comunale, attiva 24h su 24, con immagini continue proiettate sul sito web.

A livello operativo occorre realizzare un pieghevole A4 3 ante con percorso e punti panoramici e distribuirlo presso strutture ricettive e pubblici esercizi, dotandoli di un cartonato per sorreggerlo. (già realizzato)

Per il discorso della piazza va elaborato un progettino, per la webcam è molto semplice, basta acquistarla ed installare un applicativo sul server.

Forniamo ora a titolo puramente indicativo altre attività collaterali da portare avanti:

  • Concorso fotografico “La spia della Maremma” (progetto già avviato)
  • Caccia al tesoro itinerante
  • Il Percorso dell’Amore (percorso già tracciato e pieghevole già realizzato)
  • Visita Guidata delle Meraviglie di Manciano (attività già avviata)

7. Programma Elettorale

Il programma elettorale ha il compito di tracciare delle linee guida, inserendovi al suo interno tutti quei progetti realizzabili. Tali progetti dovranno poi essere arricchiti con il contributo di tutti: forze politiche, associazioni e società civile, attraverso quel progetto partecipato che ha inizio con gli stati generali del turismo.

A livello di punti programmatici, molto brevemente si possono enunciare questi elencati qui sotto, prendendo un impegno concreto nella realizzazione del tutto entro l’anno e dando il via al processo partecipato con gli stati generali del turismo.

Cultura

Investire in cultura significa investire su qualità ed eccellenza, considerandola come volano dello sviluppo, dell’innovazione, dell’occupazione giovanile e dell’integrazione sociale. La cultura è connessa al turismo, alla valorizzazione del territorio ed alle politiche sociali, rappresenta pertanto un elemento strategico su cui incentrare lo sviluppo della comunità mancianese.

In un momento come questo,caratterizzato da una forte crisi economica in cui è complicato reperire risorse, riteniamo strategico investire in cultura elaborando nuovi modelli di gestione efficienti, in grado di favorire la nascita di nuove professioni e generare opportunità di occupazione, soprattutto giovanile.

Il territorio del comune di Manciano, è caratterizzato da uno straordinario patrimonio di beni paesaggistici, artistici e museali, che necessitano di essere preservati e messi in rete attraverso un nuovo modello di fruizione e di gestione, che consenta, in sinergia con le associazioni locali di operare una continua valorizzazione.

Museo Diffuso e di Comunità: partendo dalla valorizzazione dei poli museali di Manciano e Saturnia, e dalla considerazione che ogni borgo è un museo all’aperto, verrà elaborato e realizzato entro il 2012 un progetto di museo diffuso nel territorio comunale, un percorso itinerante con vari poli, ognuno dedicato ad un periodo storico, dalla preistoria ai nostri giorni. Il progetto coinvolgerà tutte le frazioni del comune, integrando al suo interno la biblioteca di Montemerano, il museo sulla civiltà contadina, la collezione Aldi e Pascucci ed il recupero di locali come le stanze e l’ex-stanza di musica.

Gestione del Cinema Moderno: l’innovazione tecnologica ed il passaggio al digitale, oltre ad offrire una programmazione multipla, ha consentito di rendere la gestione efficiente ed economica. Con il collegamento satellitare si avrà la possibilità di ridurre ulteriormente i costi e proiettare in streaming, ampliando l’offerta ad eventi culturali, cinema di essai ed eventi sportivi in 3D. Essendo la gestione divenuta virtuosa si valuteranno ed incentiverannno delle forme di gestione esterna del servizio, privilegiando cooperative locali di giovani.

Festival Culturali: eventi culturali storici come lo Street Music Festival, il Saturnia Festival ed il Festival Teatrale “A veglia” sono patrimonio da supportare dal punto di vista logistico e promozionale affinchè continuino il proprio processo di crescita e contribuiscano destagionalizzare il flusso turistico.

Tutela del Patrimonio: sarà fondamentale, in sinergia con le associazioni culturali del territorio, valorizzare e tutelare i siti archeologi presenti nel comune (Pian di Palma, Castellum Acquarum, Pian di Perazzeta ecc) e nell’ambito dei progetti della sentieristica e del museo diffuso rafforzare i percorsi viari, vicinali e doganali, con la creazione di strade tematiche.

Turismo Culturale: una delle pietre miliari del piano marketing territoriale del comune di Manciano è rappresentata dal turismo culturare, da promuovere attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie e da incentivare grazie all’implementazione di visite guidate ed una maggiore diffusione dell’informazione fra gli operatori turistici.

Biblioteca Comunale: la biblioteca “Antonio Morvidi” costituisce un ricco patrimonio per la collettività del nostro comune, è quindi necessario incentivare la fruizione e l’utilizzo della stessa, adattandola anche a nuove forme di lettura, quali e-book. Inoltre, al fine di aumentare l’orario di apertura, verranno prese in considerazione delle gestioni in sinergia con associazioni culturali del comune.

Turismo

Negli ultimi anni il territorio del comune di Manciano ha subito una profonda trasformazione, alla tradizionale vocazione agricola si è affiancata un’importante vocazione turistica.

Ad oggi il turismo e l’indotto da esso generato, è la principale fonte di reddito del comune ed il sistema turistico, composto per lo più da microstrutture a gestione familiare, distribuisce in maniera capillare la ricchezza fra i cittadini.

Un sistema così variegato, composto da oltre duecento strutture distribuite su territorio molto vasto, è complesso da coordinare, l’azione politica quindi dovrà concentrarsi, oltre che sugli aspetti promozionali, anche sul coordinamento fra operatori turistici, consorzi ed associazioni, mantenendo sempre attivi i contatti con la provincia e la regione.

Nell’ottica di strutturare il sistema turistico e di incentivare il processo partecipato, verranno indetti a Settembre 2012 gli stati generali del turismo.

Piano Marketing Territoriale: tale studio ha analizzato il fenomeno turistico individuando, attraverso la swat analisi, le tipologie di turismo da sviluppare ed il piano di comunicazione con cui promuoverle. Ne è nato un progetto promozionale innovativo creato in sinergia con la provincia, fortemente orientato al web ed ai social network.

Vivamus: la punta dell’iceberg del piano promozionale, un evento di promozione territoriale coordinato dall’ammnistrazione comunale e sviluppato dalle associazioni del territorio, che permette, coinvolgendo tutte le frazioni del comune, di promuovere le varie tipologie di turismo e di destagionalizzare.
Nell’ultimo biennio ha generato un notevole incremento di presenze turistiche nel periodo giugno/luglio ed il lavoro delle associazioni lo rende estremamente sostenibile per le casse comunali.

Sentieristica: una delle potenzialità del nostro comune è il turismo sostenibile. Lo sviluppo della sentieristica risulta strategico, al fine di differenziare i flussi turistici. Occorre quindi proseguire la progettualità iniziata, che ha visto l’apertura e la mappatura di gps di quattro sentieri, arricchendo il progetto e implementando delle forme di manutenzione in sinergia con associazioni ed operatori di settore.

Cicloturismo: il ciclismo fa parte della storia sportiva del nostro comune e quello del cicloturismo è uno dei temi da sviluppare, incentivando la realizzazione di eventi turistici come la Granfondo Lelli e Briganti ed istituendo percorsi pemanenti, come il percorso del briganti, il percorso della granfondo e del muro del pirata.

Gestione Informazioni Turistiche: la riforma regionale LR65/2010 ha delineato una nuova forma di gestione degli IAT (uffici informazione ed accoglienza turistica). Va quindi strutturata la gestione del servizio in sinergia con il progetto Mitup della provincia, proseguendo la scelta di accorpamento fra musei ed uffici turistici e coordinando le attività di back office e front office.

Gestionale Comunale e Mitup: l’utilizzo in sinergia i due sistemi informativi di comune e provincia, permetterà di veicolare le informazioni turistiche alle strutture, supportare le associazioni nell’attività promozionale di eventi da esse organizzati e fornire materiale informativo a turisti.

Formazione: nell’ottica del miglioramento del prodotto turistico, sarà importante promuovere dei corsi di formazione per gli operatori volti alla cultura dell’accoglienza. Altre proposte di formazione verranno elaborate in sinergia con le politiche provinciali sull’argomento e dopo aver ascoltato le esigenze degli operatori negli stati generali del turismo.

Commercio

Il settore del commercio sta purtroppo vivendo un momento di profonda crisi è quindi importante elaborare delle politiche di sostegno e sviluppo in grado di rilanciarlo. Riteniamo infatti fondamentale puntare su tale segmento socio-economico in quanto strategico per l’economia e lo sviluppo del territorio.

Manciano Paese: il piano marketing territoriale e lo studio effettuato sui flussi, ha evidenziato che solo il 10% dei turisti del nostro comune, visita il borgo di Manciano. Tale fenomeno ha generato la profonda crisi delle attività commerciali, in particolare su via Marsala. Per invertire la tendenza, occorre creare e promuovere un prodotto turistico “Manciano Paese”, in grado di attirare flussi, incentrato su un percorso che permetta di scoprire le meraviglie del borgo, sfruttando i punti panoramici e le varie attrattive culturali. Tale processo verrà elaborato in forma partecipata con popolazione ed operatori, durante gli stati generali del turismo.

Centri Commerciali Naturali: ogni borgo del comune di Manciano, ha un elevato potenziale dal punto di vista commerciale, con negozi di vicinato e di artigianato che sono delle vere e proprie gallerie a cielo aperto. Sarà quindi importante promuovere ed incentivare la costituzione ed il funzionamento effettivo dei centri commerciali naturali, in modo da mettere in rete i commercianti e valorizzare maggiornamente l’offerta.

Sostegno Economico: sarà necessario impegnarsi al fine di favorire l’accesso al micro credito necessario per l’apertura di nuovi centri, eventualmente stipulando delle convenzioni con istituti di credito. Inoltre verranno applicati appositi incentivi con agevolazioni e defiscalizzazioni su tariffe e tributi di competenza comunale.